Antichità e ricerca storica nella Tuscia meridionale

Per essere informato sulle nostre iniziative iscriviti alla newsletter. È semplice: basta scrivere a info@arstum.it.
Per cancellarti dalla mailing list basta inviare una email allo stesso indirizzo con oggetto 'CANCELLAMI'.

Gli schiavi e l'economia di Roma antica

Penelope e i pretendenti, particolare Conferenza sabato 23 febbraio a cura di Giampiero Marcello. La conferenza inizia alle 16.30 presso la sala 7 Magdaleine o "Sala Grande" della Parrocchia SS. Salvatore, Chiesa di Charles de Focauld a Bracciano Nuova, via delle Palme 6/b. Ingresso libero. Per maggiori dettagli leggi qui.
Il programma delle conferenze di primavera 2019 è scaricabile qui.

Castel d'Asso

Castel d'Asso L’area geografica del Viterbese si è sempre rivelata una fucina inesauribile di ricchezze storiche attribuite alla presenza di numerosi centri arcaici depositari senza ombra di dubbio dell’antica civiltà etrusca. Tito Livio, menzionando questa terra, la definiva opulenta. Uno di tali siti è sicuramente Castel d’Asso, località posta nella campagna ad ovest di Viterbo, da cui dista circa 10 chilometri, ricordata dall’archeologo inglese George Dennis per essere ubicata nei pressi della zona in cui sorgeva il Bulicame, calda polla sulfurea ancora presente ai giorni nostri ... prosegui la lettura.

Dorothy Kent Hill

Dorothy Kent Hill Archeologa e storica dell'arte, fu curatrice della collezione di arte classica della Walters Art Gallery di Baltimora negli USA per quarantadue anni. Alla fine degli anni Trenta del Novecento, venne in Italia per studiare l'origine di alcuni vasi greci ed etruschi della collezione a lei affidata, provenienti da Castel Campanile, che si trova nel territorio del comune di Fiumicino ... prosegui la lettura.